Body Language 2 – Giocare con le corde

Body Language 2 – Giocare con le corde è il secondo passo del percorso iniziato con Body Language – Corde e comunicazione.

Nel primo modulo abbiamo visto come sia possibile aprire un canale di comunicazione con la persona che stiamo legando. Questa volta ci concentreremo su come usare le corde per creare una scena di gioco, approfondiremo i concetti di vergogna e oggettificazione, approfondiremo le tecniche di manipolazione del corpo del partner con legature più avanzate e inizieremo a esplorare l’estetica del bondage giapponese.

Per questo corso è necessario portare tre corde (preferibilmente di fibra naturale come juta o canapa). Chi ne fosse sprovvisto può farlo presente all’organizzazione che provvederà a procurargliele.

Giocare con le corde

Programma del corso:
– Ipponawa (legatura con una sola corda) e manipolazione del corpo del partner;
– Lo spazio mentale nelle corde;
– Corde e gioco di ruolo;
– Takatekote (legatura di polsi e torace con due corde);
– Guardare ed essere guardati;
– Ebi shibari e manipolazione del corpo del partner;
– Estetica del bondage occidentale ed estetica del bondage giapponese;
– Gyaku ebi e manipolazione del corpo del partner,
– Costruire una scenda di bondage.

Alithia Maltese e Vazkor sono entrambi appassionati di bondage giapponese e sono una coppia nelle corde e nella vita. I loro diversi approcci allo studio dello shibari hanno dato vita, incontrandosi, ai loro laboratori che hanno come fulcro la comunicazione non verbale tra partner.