Body Language 2 – Giocare con le corde

Body Language 2 – Giocare con le corde è il secondo passo del percorso iniziato con Body Language – Corde e comunicazione.

Nel primo modulo abbiamo visto come sia possibile aprire un canale di comunicazione con la persona che stiamo legando. Questa volta ci concentreremo su come usare le corde per creare una scena di gioco, approfondiremo i concetti di vergogna e oggettificazione, approfondiremo le tecniche di manipolazione del corpo del partner con legature più avanzate e inizieremo a esplorare l’estetica del bondage giapponese.

Per questo corso è necessario portare tre corde (preferibilmente di fibra naturale come juta o canapa). Chi ne fosse sprovvisto può farlo presente all’organizzazione che provvederà a procurargliele.

Giocare con le corde

Programma del corso:
– Ipponawa (legatura con una sola corda) e manipolazione del corpo del partner;
– Lo spazio mentale nelle corde;
– Corde e gioco di ruolo;
– Takatekote (legatura di polsi e torace con due corde);
– Guardare ed essere guardati;
– Ebi shibari e manipolazione del corpo del partner;
– Estetica del bondage occidentale ed estetica del bondage giapponese;
– Gyaku ebi e manipolazione del corpo del partner,
– Costruire una scenda di bondage.

Alithia Maltese e Vazkor sono entrambi appassionati di bondage giapponese e sono una coppia nelle corde e nella vita. I loro diversi approcci allo studio dello shibari hanno dato vita, incontrandosi, ai loro laboratori che hanno come fulcro la comunicazione non verbale tra partner.

Corsi di bondage

Corsi di bondage
Alithia Maltese e Usagi Momo

I corsi di bondage si tengono nel weekend e prevedono gruppi di massimo di tre coppie. Le classi vengono formate in base al livello dei partecipanti. Durante i corsi oltre alla tecnica affrontiamo argomenti quali sicurezza, comunicazione, estetica e, per chi fosse interessato, storia del bondage occidentale o dello shibari.

I corsi si svolgono in un ambiente accogliente e rispettoso della privacy degli studenti e sono aperti sia alle coppie che a singoli studenti.

Lezioni private di bondage

Lezioni private di bondage

Le lezioni private di bondage prevedono soluzioni personalizzate e pianificate insieme agli studenti.
Che cosa ti attrae del bondage? Vuoi immobilizzare la persona con cui giochi nell’intimità, vuoi proporre al tuo partner o alla tua partner qualcosa di diverso o ti attrae l’idea di fare sospensioni e sessioni di shibari?

Qualunque sia il tuo obiettivo noi siamo qui per aiutarti a raggiungerlo!
Per noi è importante che chi studia con noi abbia la possibilità di tornare a casa e giocare in sicurezza sin dalla prima lezione.
Tutti gli incontri si svolgono in un luogo accogliente e nel rispetto della privacy degli studenti.
Le lezioni sono aperte sia alle coppie che a singoli studenti.

Le lezioni a Torino si svolgono in un ambiente accogliente e rispettoso della privacy degli studenti. È anche possibile prenotare la propria lezione a domicilio!
Le lezioni private di bondage sono aperte sia alle coppie che a singoli studenti.

Rope bottom di sesso maschile? Ce ne parla otmi

Rope bottom di sesso maschile: mosche bianche? Ne parliamo con otmi che gioca da rope bottom da cinque anni.

Ciao otmi. Dicci un po’ chi sei, presentati.

rope bottom

Ciao! Sono Oliver, ho ventiquattro anni e vivo ormai da diverso tempo a Torino per proseguire i miei studi all’università. Pur essendo il mio percorso accademico legato all’informatica (s)fortunatamente non mi fermo a quella, negli ultimi anni ho deciso di seguire alcuni istinti che mi hanno portato a recitare e, più in generale, a interessarmi di tutto ciò che è arte visiva/performativa. Una di queste cose è lo shibari.

Leggi tutto “Rope bottom di sesso maschile? Ce ne parla otmi”

Beatrice Gigliuto – Due chiacchiere e qualche riflessione

Beatrice Gigliuto

Beatrice Gigliuto, in arte Red Lily, 37 anni, sangue siculo e residenza nella capitale.  Ama cucinare, crescere cani brutti, tenere le mani e la mente in movimento. Impossibile non notare il carattere  rigido che alberga in un corpo morbido e la necessità insistente di fare che la contraddistingue, come donna e organizzatrice.
Social media manager, esperta di Food&Beverage e di Bondage, queste le sue identità lavorative. Ha una scuola di bondage (Ritual Lab), è direttore artistico di Rome Bondage Week, l’unico festival di bondage d’Italia e da poco gestisce Shibari House, il neonato progetto romano. Nel resto del tempo fa spettacoli, lega a destra e a manca e insegna.

Leggi tutto “Beatrice Gigliuto – Due chiacchiere e qualche riflessione”